Informativa

Questo sito e/o gli strumenti di terze parti incluse in esso, utilizzano i cookie con finalità illustrate nella cookie policy. Accettando i cookie con il pulsante qui sotto, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Caricamento...

Maschere crea nuova pagina e modifica pagina

Le maschere di creazione e modifica delle pagine sono molto simili tra loro. L'interfaccia della maschera è costituita da:

  1. navigazione fissa del backend;
  2. navigazione locale;
  3. tab;
  4. URL della pagina;
  5. form di inserimento dati e form di modifica dei dati;
  6. campi custom;
  7. pannello laterale sinistro;
  8. pannello laterale destro.

Tab

Nell'installazione di base di oZone iQ sono disponibili quattro tab:

  1. struttura pagina, permette di visualizzare gli elementi presenti nella struttura della pagina e, grazie agli strumenti messi a disposizione permette di variare la struttura della pagina e le caratteristiche di ogni elemento di struttura (blocco). Le modifiche effettuate all'interno di questa tab sono relative a tutti gli elementi di struttura, identificati attraverso il nome e l'ID, presenti in tutte le zone e pagine;
  2. forma pagina, grazie alla forma della pagina è possibile effettuare delle modifiche agli elementi di struttura localizzate solo per la pagina selezionata;
  3. file correlati, è la lista dei file correlati con la pagina. Attraverso questo tab è anche possibile caricare sul server nuovi file, i file caricati sono automaticamente correlati con la pagina.

Passando da un tab all'altro il sistema continua a mantenere attive le modifiche effettuate (ad esempio al testo della pagina) senza necessità di salvare le modifiche. Tuttavia, è necessario salvare le modifiche se si decide di abbandonare la maschera o se si clicca su qualche link eventualmente presente nelle tab.

URL della pagina

Per una spiegazione esaustiva di questa funzionalità, comune a più maschere, visitare la pagina della guida denominata URL delle entità.

Form inserimento e modifica dei dati

I moduli (form) di inserimento e di modifica dei dati sono uguali tra loro, l'unica differenza è che uno inserisce i dati per la prima volta all'interno del sistema e l'altro modifica i dati già presenti all'interno del sistema. Inserimento e modifica dei dati avviene nel momento in cui viene premuto il tasto Salva modifiche.

Il form, diviso in Contenuti e Abstract e SEO e può essere compilato parzialmente, significa che la parte inizialmente nascosta dedicata all'Abstract e al SEO può non essere compilata (i campi dedicati all'Abstract e al SEO non sono infatti obbligatori).

Si può passare dalla compilazione della parte relativa ai Contenuti a quella dedicata all'Abstract e al SEO semplicemente facendo click su uno dei due titoli. Se la parte dell'Abstract e del SEO sono nascoste, semplicemente cliccando sul titolo Abstract e SEO, verrà nascosta la parte dei Contenuti e sarà visibile, appunto, quella relativa all'Abstract e al SEO e viceversa.

Contenuti

Perchè la pagina possa essere inserita è necessario fornire un nome per la pagina o l'articolo (titolo) e un testo (contenuto). Questi due campi sono entrambi obbligatori.

Il titolo non accetta codice HTML, mentre il testo ha un'area di scrittura WYSIWYG (What You See Is What You Get) che permette di scrivere codice HTML senza necessità di conoscere questo linguaggio di marcatura. Per maggiori informazioni su questo strumento, visitare l'apposita pagina dedicata all'area di scrittura HTML in questa guida.

Se il campo del titolo si dovesse colorare di giallo, significa che il titolo della pagina è uguale ad un altro titolo inserito all'interno del sistema. Si consiglia, in questo caso, di modificare il titolo.

Infine, il titolo ha alla fine del campo, un conta caratteri. Per l'indicizzazione dei contenuti da parte dei motori di ricerca il numero contenuto nel conta caratteri non dovrebbe diventare rosso. Se ciò accade significa che il titolo è troppo lungo e questo fattore può inficiare sull'indicizzazione della pagina.

Abstract e SEO

Sotto questa voce si annoverano due campi:

  1. Abstract, che rappresenta un breve riassunto di quanto descritto nella pagina o nell'articolo. è utile soprattutto per gli articoli, visto che se viene redatto l'abstract per un determinato articolo questo viene presentato ovunque ci sia necessità di presentare l'articolo in una lista di articoli. Questo avviene principalmente nell'elenco degli articoli della home e nell'elenco degli articoli di una zona con tipologia Articoli; Per l'abstract non viene presentato un conta caratteri, la lunghezza dell'abstract dipende dalle regole editoriali del sito Web;
  2. Description, è la descrizione dei contenuti della pagina che viene fornita ai motori di ricerca. Deve essere puntuale e deve riportare le informazioni salienti presenti nella pagina, scritta in forma chiara e deve riportare le principali parole chiave usate nella pagina o nell'articolo. Il conta caratteri aiuta a mantenere un Abstract adeguato ad una corretta indicizzazione, quindi, se il numero contenuto nel conta caratteri dovesse diventare rosso, il testo potrebbe essere troppo lungo. In ogni caso, è possibile salvare l'abstract anche se il numero dei caratteri superasse quello consigliato.

Campi custom

[CONTENUTO IN VIA DI ELABORAZIONE]

Pannello laterale sinistro

Il pannello laterale sinistro è diviso in quattro tab:

  1. Opzioni, permette di modificare le opzioni della pagina: la tipologia della pagina, lo stato di pubblicazione, la Data di pubblicazione, la Data di fine pubblicazione.
    In questa tab è possibile definire anche se la pagina è una Pagina principale, oppure se la pagina è presente oppure non è presente in un elenco di pagine (Pagina visibile in un elenco);
  2. Posizione, permette di visualizzare l'ID_entità il Livello della pagina (solo per gli amministratori del sito Web), di specificare la Pagina padre, per creare una struttura di contenuti su più livelli, permette infine di modificare la Posizione della pagina in una navigazione o in un elenco di pagine. Cliccando sul tasto Ordina per data, si può ordinare un elenco di pagine o di articoli per la data di pubblicazione;
  3. Tassonomia, permette di associare ad una pagina o ad un articolo una o più Categorie oppure di attribuire Parole chiave alla pagina o all'articolo per migliorare la rintracciabilita dell'informazione sul sito Web e sui motori di ricerca;
  4. Design, permette di visualizzare il nome del tema attribuito al sito Web (e di conseguenza ereditato dalla pagina o dall'articolo) di accedere in modo rapido alla Lista dei temi disponibili e di impostare un Template per la pagina o per l'articolo;

Pannello laterale destro

Il pannello laterale destro è diviso in tre tab, ma le tab possono variare a seconda dei componenti installati:

  1. controlli di redazione, permette di controllare tutte le fasi di redazione dell'articolo o della pagina. Si parte dal Flusso di lavoro che permette di gestire il blocco della pagina quando la si sta modificando per evitare che qualcuno possa, senza volerlo, modificare la stessa pagina. Il lucchetto chiuso indica che la pagina è bloccata. Sotto al lucchetto sono presenti le informazioni su chi ha bloccato la pagina e quando questo è avvenuto. Se il blocco è stato effettuato da un altro utente, è possibile accedere alla pagina in sola lettura (i campi del form di modifica sono di color grigio e l'area di testo HTML è bloccata, le icone dell'area di testo HTML sono quasi tutte disabilitate, tranne la vista codice sorgente, la visualizzazione dei blocchi, il massimizza e il trova. Se il blocco è stato effettuato dall'utente loggato (pagina bloccata da te) allora la pagina viene aperta in modalità di modifica.
    In qualunque momento è possibile sbloccare una pagina eventualmente bloccata (anche se non è stata bloccata dall'utente corrente): è sufficiente cliccare sul lucchetto aperto e poi, se si vuole prendere il controllo della pagina, si può cliccare sul tasto aggiorna del browser oppure utilizzare la combinazione di tasti CTRL + F5.
    Informazioni, permette di modificare l'autore della pagina o dell'articolo, scegliendo tra la lista degli utenti registrati nel sito Web.
    Revisioni, permette di impostare la versione della pagina o dell'articolo (automaticamente, se non viene modificata in modalità manuale, la versione della pagina parte da 0 e si incrementa di 0.1); è possibile inserire una nota sulle modifiche effettuate alla versione, questo può essere utile per recuperare un backup e tenere traccia delle operazioni effettuate su una pagina o su un articolo, soprattutto quando si lavora con altri autori o revisori.
    Backup, ad ogni salvataggio, viene effettuato un backup del nome, del testo, dell'abstract e della description precedente. Al momento è possibile accedere ai backup su richiesta.
    Infine, sia la maschera di inserimento che quella di modifica hanno attivo il salvataggio automatico. Ogni cinque minuti viene effettuato un salvataggio anche se non si clicca sul tasto salva modifiche, per evitare la perdita dei dati;
  2. la tab protezione può essere utilizzata per consentire o negare l'accesso a determinati livelli di utenti o ad utenti specifici. Per proteggere una pagina o un articolo, è necessario impostare il campo riservata su "Sì" e specificare a quali livelli consentire l'accesso (usare il tasto CTRL + il click del mouse per seleziona più livelli contemporaneamente). È possibile riservare l'accesso ad una pagina o ad un articolo anche ad un utente specifico semplicemente scegliendo un utente dall'elenco degli utenti attivi e trascinarlo nell'elenco degli utenti autorizzati. Per cancellare un utente dall'elenco degli utenti autorizzati è sufficiente cliccare sul pulsante a forma di X.

Pubblicato il 18/02/2016 alle ore 08:24

Condividi

Hai trovato utile questo contenuto?

oZone iQ © Kenitte SPRL 2018 - Partita IVA BE0667778187. Note legali.
Made with oZone iQ